Acconsento all'utilizzo dei cookie
Ok Accetto Info Informazioni
5

Ricordi di un inverno a Lisbona: il racconto di Cinzia

foto di @MiglioranzaCinzia

«Eravamo a dicembre ma sembrava primavera. Che bei ricordi!» La nostra amica e viaggiatrice Cinzia ci racconta il suo ultimo viaggio alla scoperta di Lisbona, Porto e le splendide perle della costa lusitana.

«Buongiorno a tutti, premetto che il viaggio l'abbiamo fatto in pieno inverno ma lì abbiamo trovato temperature decisamente primaverili. Una volta atterrati, abbiamo preso uno dei taxi che si trovano all'uscita dell'aeroporto. L’albergo, se così si può definire, era in una zona vicino al centro: struttura un po' fatiscente, ma devo precisare che si tratta di una nostra scelta. Generalmente ci piace risparmiare sull'alloggio e spendere di più in visite perché lo utilizziamo solo per dormire e lavarci. La nota positiva era la sua posizione, perché situato in un punto strategico della città con la metropolitana che si trova una volta girato l'angolo».

A piedi per le vie di Lisbona

«Come da itinerario, per i primi due giorni abbiamo girato e visitato in lungo e in largo Lisbona, tutta (o quasi) prettamente a piedi oltre al tradizionale giro sullo storico tram cittadino. Tra le attrazioni da visitare consiglio ovviamente la Torre di Belém, molto suggestiva; da vedere anche il Monastero dos Jerónimos, particolare per le sue strutture architettoniche e la Cattedrale di Lisbona. Pollice in su anche per l’Oceanario, ci è piaciuto davvero tanto. Se si è a Lisbona, non si può non assaggiare l'originale Pastél de Nata alla Pastéis de Belém, tutta piena di azulejos e con prezzi modici. Devo dire che tutte le zone di Lisbona sono belle ed economiche, dal centro storico alla parte più nuova della città».

VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

Una giornata a Cascais e al circuito di Estoril

«Abbiamo fatto tappa anche a Cascais ed Estoril. Per raggiungere Cascais abbiamo preso il bus che ci ha portati fino in centro e poi da lì una bella passeggiata lungo tutta la spiaggia: veramente un sogno! Tornati indietro abbiamo mangiato in un ristorantino, buono e con prezzi accessibili. Il giorno stesso siamo poi rientrati a Lisbona e con il taxi siamo andati al circuito di Estoril (il mio ragazzo è appassionato di moto). Qui devo dire che abbiamo avuto una brutta esperienza con il taxi, un'incomprensione di quelle che purtroppo a volte possono capitare».

Porto, Sintra e Cabo da Roca

«Il giorno dopo, dalla stazione di Lisbona abbiamo preso un treno ad alta velocità per andare fino a Porto; quasi due ore di viaggio, ma ne è valsa la pena. Porto è bella e pittoresca con i tipici saliscendi che la caratterizzano. Abbiamo visitato la chiesa principale e girato a piedi tutta la città. Nei giorni seguenti siamo stati invece a Sintra e Cabo da Roca: che spettacolo! La scogliera è fantastica, ci si arriva con il bus; lì, per chi vuole, c’è un negozio di souvenir che per pochi spiccioli ti rilascia l’attestato per aver visitato quel sito. Abbiamo fatto un salto anche al Palazzo de Pena e al Castello dei Mori, da raggiungere a piedi con una passeggiata nel verde della montagna.

Un commento finale su Lisbona? Mezzi super efficienti e prezzi abbordabili. Per quanto riguarda il cibo, consigliamo tanto baccalà, baccalà in tutte le salse. Se non vi piace, in alternativa ci sono molte altre valide opzioni, tra pizzerie, localini e ristorantini vari».

5
Quanto ti è stato utile questo articolo?
foto di @MiglioranzaCinzia
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI Lisbona è parte del network VIVI CITY - Marisdea s.r.l.s. P. IVA 05305350653 Joomla!™ è un Software Libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL Creative Commons - Attribution, Non Commercial, No Derivatives 3.0