Acconsento all'utilizzo dei cookie
Ok Accetto Info Informazioni
3

Cosa vedere a Evora, la città dei templi romani in Portogallo

Attività e tour per visitare Evora con partenza da Lisbona vivicity Attività e tour per visitare Evora con partenza da Lisbona SCOPRI I MIGLIORI TOUR

La città di Evora si trova nella regione dell'Alentejo, in Portogallo, ed è Patrimonio mondiale dell’UNESCO. All'interno delle sue antiche mura medievali troverete un centro storico ricco di bellezze architettoniche, eredità culturali e anche un'ampia scelta di proposte eno-gastronomiche, ma non solo. Seguiteci alla scoperta di questa perla romana del Portogallo!

Cosa vedere a Evora: il centro storico e le sue architetture

Attrazioni e monumenti antichi, ecco cosa non dovreste perdervi in una visita ad Evora: cattedrali, musei e rovine che stupiranno non solo gli appassionati di storia.

Il Tempio romano, le vestigia romane del Portogallo

evora rovine del tempio romanoTrovare un tempio romano nel centro di una cittadina portoghese di carattere tipicamente medievale è un bel colpo d’occhio!

Fu costruito tra il primo e il secondo secolo e la prima cosa che noterete è la sua composizione architettonica: quattordici colonne corinzie in granito lo rendono senza dubbio l'edificio romano più imponente del Portogallo.

Le antiche rovine del Tempio Romano di Diana si trovano nel cuore della città vecchia, presso il Largo do Conde de Vila Flor.

Una volta giunti nella piazzetta di fronte al tempio, vi consigliamo di fare tappa al chiosco-bar dalla cui terrazza potete scorgere fra i tetti la piccola Evora contemporanea e godere di un bel panorama che abbraccia la vasta pianura circostante. 

La Chiesa di San Francesco e la Cappella delle Ossa

La Igreja de Sao Francisco (Chiesa di San Francesco) risale agli inizi del XVI secolo e ospita un grande chiostro rivestito di azulejos, le piastrelle di colore blu e bianco tipicamente portoghesi. Moderna ed essenziale all’esterno, all'interno è molto ricca e si evince in ogni suo dettaglio lo stile gotico manuelino.

Evora cappella delle ossaLa vicina Capela dos Ossos (Cappella francescana delle ossa) è una piccola cappella i cui muri sono rivestiti dalle ossa di circa cinquemila persone.

Questa antica installazione è un luogo un po’ macabro ma merita una visita sia per la sua particolarità architettonica che per il suo forte significato: ha infatti lo scopo di ricordare la caducità della vita e la certezza della morte.

Le ossa e i teschi sono disposti secondo uno schema intricato, completato da scheletri con abiti di monaci appesi alle pareti. Sopra l'ingresso della cappella c'è l'iscrizione: "Nos ossos que aqui estamos pelos vossos esperamos", che significa "Le nostre ossa attendono le vostre". 

  • Da non perdere anche il piano superiore con un'esposizione di presepi ed il museo con cimeli di arte sacra. L'ingresso per visitare tutte e tre le attrazioni è a pagamento e si trova a destra della facciata principale della chiesa.

La Cattedrale di Evora

Cattedrale di evora esterniSi tratta del più importante monumento medievale rimasto in città con l'aspetto di una chiesa-fortezza: fu edificata nel XIII secolo e sono molto caratteristici la sua facciata con le due torri e i fianchi e il transetto merlati.

La terrazza della Cattedrale è il punto più alto della città e da qui si gode si una meravigliosa vista su tutta Evora.

Potrete scorgere sia il centro storico all'interno delle mura, con tutto il suo patrimonio architettonico e le chiese, sia la città moderna con i diversi quartieri che la circondano. Inoltre, in lontananza potrete notare le vaste pianure e alcuni luoghi storici situati nei dintorni di Evora, come ad esempio Arraiolos.

  • L'ingresso alla terrazza panoramica con inclusa visita al museo, è a pagamento. Orario di apertura: dalle 9:00 alle 17:00. I giorni di chiusura sono: il pomeriggio del 24 dicembre, il 25 dicembre e il 1 gennaio.

Le altre attrazioni di Evora: dall'antico acquedotto ai mercati

La visita alla città di Evora continua alla scoperta di altri luoghi d'interesse.

L'antico acquedotto di Evora

Entrando in città da nord-ovest vi imbatterete nell'Aqueduto da Água de Prata, una struttura millenaria progettata da Francisco de Arruda nel 1530, architetto noto per aver costruito la Torre di Belém.

Vi consigliamo di percorrere con una bella passeggiata il tragitto lungo l'acquedotto che inizia poco fuori dalla città, sulla strada in direzione Arraiolos, e termina alla fine dell'acquedotto stesso, su Rua do Cano, dove troverete un quartiere che  vi sembrerà quasi un villaggio a sé stante, con case, negozi e caffè costruiti proprio tra i suoi archi perfetti. Fermatevi presso l'ufficio turistico per prendere una mappa gratuita e tenete presente che il percorso è lungo, sono circa 8 km e mezzo: se non viaggiate in auto e decidete di camminare a piedi, meglio attrezzarsi con bottigliette d’acqua perché non troverete facilmente fontane lungo la strada.

Il Museu de Evora, tra archeologia e storia

Nel vecchio palazzo episcopale di Evora si trova, poi, il principale museo della città. Il Museo di Evora merita sicuramente una visita perché copre tutta la ricca storia del posto, dai tempi dei manufatti romani al primo periodo moderno portoghese. Uno dei suoi punti salienti è un polittico fiammingo del XV secolo che raffigura la vita della Vergine Maria.

  • Il museo è aperto dal mercoledì alla domenica, dalle 10:00 alle 18:00  e l’ingresso costa pochi euro. 

Il Mercado Municipal e la via dei negozi

L'anima più autentica della città si mostra ai visitatori tutti i giorni (tranne il lunedì) con il vibrante e ricco Mercado Municipal in Praça 1 de Maio, che resta aperto dalle 7:00 alle 18:00. Qui potrete trovare un'ampia varietà di prodotti locali: dal baccalà ai vini del posto! E chi ama le antiche tradizioni, può fare anche un salto al mercato dei contadini del sabato mattina, aperto dalle 6:00 alle 13:00.

Dopo un giro al mercato vi consiglio di fare una passeggiata lungo la Rua de Outubro: una strada pedonale con diversi piccoli negozietti dove è possibile acquistare anche souvenir di vario genere. Tra le tipicità ci sono il miele e le olive locali, ma anche una varietà di oggetti realizzati in sughero, marmellate fatte in casa e pantofole in lana di pecora. Questa zona acquista ancora più fascino se visitata nel periodo natalizio.

VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

Lisbona-Evora: i migliori tour di una giornata dalla capitale portoghese

Molti turisti raggiungono Evora da Lisbona in auto ma i tour guidati in bus che partono dalla capitale portoghese sono comodi ed economici. Durano generalmente una giornata - circa 9 -10 ore - e vi portano alla scoperta dei più bei luoghi d'interesse della zona. Non mancano, poi, tour enogastronomici: visiterete la città con una guida, assaggerete prodotti locali e degusterete vini tipici! 

TOUR GUIDATI PER EVORA CON PARTENZA DA LISBONA

I migliori posti dove mangiare a Evora

  • Al numero 45 della Rua Cândido dos Reis, si trova l'accogliente Tasquina do Oliveir, dove vale la pena fermarsi per gustare le tradizionali uova strapazzate con asparagi, da accompagnare con un bicchiere di vino bianco Herdade Dacalada. Da non perdere anche il liquore tipico della regione, il Poejo.
  • Se preferite qualcosa di più tradizionale, prenotate un tavolo da Fialho (Travessa dos Mascarenhas 16, chiuso il martedì ), ristorante che è da tempo un'istituzione a Evora. Ordinate il loro tradizionale maiale con le vongole alla portoghese.
  • Se infine cercate un posto più rustico, fate un salto al piccolo Botequim de Mouraria in Rua da Moraria 16a. Non serve nessuna prenotazione; apre a pranzo alle 13:00 e a cena intorno alle 19:00; è chiuso il sabato sera e la domenica. Atmosfera intima, per i suoi soli 10 posti a sedere, e rinomato per il suo baccalà con uova e patate.

Cosa vedere nei dintorni di Evora

Conservatevi almeno un pomeriggio o due per esplorare i dintorni di Evora, che sicuramente vi sorprenderanno positivamente.

Il distretto amministrativo di Évora ospita anche una dozzina di siti megalitici - Dolmen (camere funerarie), Menhir (pietre erette) e cerchi di pietre - che ebbero proprio qui le loro origini, prima di diffondersi nel nord Europa. Le pietre di Os Almendres, in particolare, sono uno dei luoghi più straordinari e unici del Portogallo.

E perché no, se vi spostate in macchina, potete facilmente combinare la visita a Os Almendres con quella al Dolmen di Zambujeiro. E ancora, potreste prendere anche la strada veloce per Beja e il sud, attraversando la regione dell'Alentejo rurale più profondo, cn le piccole città storiche di Viana do Alentejo e Alvito.

VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

Da Lisbona a Evora: come arrivare?

Evora è situata nel centro-sud del Portogallo, a metà strada tra il confine spagnolo a est e la costa portoghese, con la città di Setúbal a ovest. Non è lontana dalla capitale:

Per viaggiare da Lisbona a Evora ci si impiega circa un'ora e mezza in macchina (autostrade A2 e A6). Noleggiare un'auto vi darà naturalmente più libertà e autonomia negli spostamenti.

Per chi opta per il treno, sono previste quattro partenze al giorno - cinque di domenica - dalla stazione Entrecampos. Mentre in autobus si viaggia con le compagnie Rede Expressos o Alsa.


Cosa ti è piaciuto di più di questa piccola perla portoghese? O hai altri posti che vale la pena vedere? Condividili con noi in un commento all'articolo!

3
Hai già visitato Evora? Dicci quanto ti è piaciuta!
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI Lisbona è parte del network VIVI CITY - Marisdea s.r.l.s. P. IVA 05305350653 Joomla!™ è un Software Libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL Creative Commons - Attribution, Non Commercial, No Derivatives 3.0