Acconsento all'utilizzo dei cookie
Ok Accetto Info Informazioni

16 Cose da Non Fare a Lisbona

Spesso quando ci si ritrova in viaggio in un luogo sconosciuto si è costretti a pensare a molte cose: come orientarsi, cosa fare e cosa vedere, cercare di parlare e capire la lingua del posto. Prorpio per questi motivi potrebbe succedere che ci si dimentica delle regole basilari di sicurezza e comportamento.
Ecco una lista di cose da non fare, persone e luoghi da evitare per rendere il vostro soggiorno in Portogallo indimenticabile ed evitare possibili truffe.

1 - Evitate di indossare scarpe lisce

Scegliete bene le scarpe che porterete con voi perché Lisbona è una città in cui camminerete tantissimo a piedi, tra i suoi 7 colli e i lungofiume; tutti i quartieri del centro storico sono coperti di piastrelle, sanpietrini e lastricati, quindi è molto facile scivolare, soprattutto se avete delle scarpe con la suola liscia.

2 - Fate sempre attenzione ai borseggiatori

Come in tutte le grandi città europee anche a Lisbona o a Porto bisogna fare attenzione ai borseggiatori, soprattutto nei tram e nella metro. Evitate di portare molto contante, non mettete il portafoglio nella tasca posteriore dei pantaloni e non lasciate le borse aperte.

3 - Evitate i venditori ambulanti di strada

Forse non ci sarebbe neanche bisogno di dirlo ma sareste sorpresi di sapere quanti turisti si lasciano "confondere" da quei ragazzi!

4 - Non usate la metropolitana per tutti gli spostamenti

Lisbona è una città perfetta per passeggiare, una scusa in più per evitare di prendere la metro, una delle peggiori in Europa. Nelle ore di punta i tempi di attesa sono di circa 10 minuti, dopo le 20:00 i tempi di attesa raddoppiano; a partire dalle 21:00 e durante i fine settimana i vagoni sono domezzati. La metro rimane comunque il mezzo più comodo per spostarsi nelle zone più distanti dal centro, inoltre molte stazioni sono anche delle opere d'arte, ma se dovete spostarvi tra i quartieri centrali di Lisbona meglio usare i tram.

5 - Non stanziate troppo a lungo in Rua Augusta

I turisti prendono letteralmente d'assalto questa via rumorosa e affollata, piena di venditori di fiori di plastica e caldarroste. Tirate dritto verso l'Arco trionfale e Praça do Comércio.

6 - Evitate strade fatiscenti e deserte

I portoghesi amano uscire in strada e occupano tutte le strade dove c'è qualcosa da fare. Se durante le vostre passeggiate vi imbattete in una strada vuota e decisamente fatiscente, sapete cosa fare!

7 - Non andate in Avenida Almirante Reis alle 3 di notte

Tutte le grandi città hanno le loro strade "oscure", quelle piene di ubriachi, prostitute e spacciatori. L’avenida Almirante Reis a notte inoltrata è quella di Lisbona.

Taxi LisbonaTaxi al Rossio - foto di McPig8 - Non siate ingenui con i tassisti

Diffidate dai tassisti che effettuano il transfer tra il centro città e l'aeroporto: c'è un'alta probabilità che vi facciano pagare il transfer più del dovuto. Ricordatevi di controllare che il tassametro parta nell'istante in cui salite in auto. Nel caso il tassista vi vuole a tutti i costi propinare un forfait (e voi non ve la cavate con il portoghese) il consiglio è quello di cambiare taxi!
Una corsa dall'aeroporto di Lisbona o quello di Porto verso il centro città costa in media trai 10€ e i 20€ più un eventuale supplemento di € 1,50 a bagaglio. Scaricate una mappa di Porto oppure controllate su una mappa interattiva la distanza e il tempo medio di percorrenza dall'aeroporto al vostro hotel e successivamente chiedere al vostro autista quanto tempo dura il viaggio, in questo modo saprete se ha intenzione di farvi fare il giro più lungo prima di lasciarvi al vostro hotel. Se non volete avere alcun tipo di pensiero, potete sempre prenotare in anticipo un servizio taxi.

9 - Nei Ristoranti state attenti agli "antipastini"

Quando entrate in un ristorante portoghese, il cameriere porterà sicuramente dei piccoli antipasti (che non avete richiesto), ad esempio pane, burro, formaggio; questi sono a pagamento, 1€ o 2€ ad antipastino. Fate attenzione perché molti ristoranti ne approfittano e li fanno pagare anche di più, oppure li fanno pagare anche se non li avete consumati. Chiedete subito al cameriere quanto costano o di portarli via se non li desiderate. Un ultimo consiglio: evitate i ristoranti con i "buttedentro" che cercano di convincervi ad entrare.

10 - Evitate di cenare prima delle 20:00

In Portogallo il tempo è notoriamente lento, i portoghesi amano indugiare, trattenersi in chiacchiere pre e dopo cena, magari bevendo un digestivo o un caffè. Generalmente solo nei ristoranti turistici troverete qualcuno che cena prima delle 20:00. Se proprio siete stanchi perchè avete camminato tutto il giorno, piuttosto rientrate in hotel a riposarvi prima di unirvi al resto della città per cena. L'ideale sarebbe quello di cenare dopo le 21:00, soprattutto se avete in mente di fare un giro serale; tutti i locali non aprono prima delle 22:30 e le notti lisboete non finiscono mai prima dell'alba.

11 - Non fermatevi soltanto per un weekend

Una delle cose più belle da fare a Lisbona è perdersi nella sua vita di quartiere (Alfama, Bairro Alto e Baixa solo per citarne alcuni). Ovviamente sarebbe meglio visitarli a piedi, perdendosi tra i tanti caffè sui belvedere che si affacciano sulla città, come quelli di Graça, Principe Real o Alcântara. La vita notturna inizia tardi, e si dovrebbe vivere almeno una volta; Cais do Sodré e Bairro Alto sono i quartieri migliori. Se volete davvero conoscere la storia e la cultura portoghese dovreste visitare i monumenti e le attrazioni principali, che si trovano in diverse parti della città (solo quelli a Belém richiederebbero una giornata intera per essere visitati).
Per apprezzare lo stile di vita rilassato e allo stesso tempo vivace di Lisbona dovreste fermarvi almeno una settimana! Un'ottima occasione per visitare anche le vicine città di Sintra, Cascais, Mafra e Serra de Arrábida.

Rua Augusta affollataRua Augusta affollata di turisti - foto di Max Bashirov

12 - Cercate di non parlare in spagnolo

Molti turisti (che non conoscono il portoghese) pensano che parlando in spagnolo facciano un favore ai loro interlocutori. Ma ricordatevi sempre che siete in Portogallo, non in Spagna, la cortesia sarebbe quella di evitare di dire gracias, o buenos dias! Se non conoscete il portoghese, ma solo l'inglese o lo spagnolo, chiedete al vostro interlocutore cosa preferisce, questo sì che è un buon modo per essere cortese. Prima di partire cercate di imparare le frasi e le parole elementari: obrigado - grazie, adeus - arrivederci.

13 - Rispettate le file

In Portogallo quando aspettate un tram o un autobus, per salire sul veicolo bisogna rispettare l'ordine di arrivo. Questo non vale in tutti i paesi europei e molti turisti ignari non fanno neppure caso alle file alle banchine.

O fadofoto di Pedro Ribeiro Simões14 - Non pagate una fortuna per una cena mediocre con spettacolo di Fado

Il Fado è una parte molto importante della storia e della cultura di Lisbona, e bisogna assolutamente ascoltarlo almeno una volta. Spesso i luoghi consigliati non sono sempre i migliori, soprattutto quando vi chiedono 60€ per lo spettacolo più la cena. Ci sono molti posti in cui si può assistere solo allo spettacolo pagando un ingresso di circa 10€ oppure dove è obbligatoria una consumazione.
Se volete ascoltare del Fado senza pagare, potete provare nel Bairro Alto a Tasca do Chico, qui tutti i lunedì e i mercoledì l'ingresso è gratuito e potete bere qualcosa o ordinare uno spuntino liberamente. Potete andare all'O Povo, in Cais do Sodré, in cui dei giovani cantanti e musiciti di Fado si esibiscono tutti i giorni feriali a partire dalle 22:00.
In alternativa il sabato e la domenica il museo del Fado propone una "visita cantata", in cui si può assistere ad una esibizione di Fado senza costi aggiuntivi oltre al prezzo d'ingresso.

15 - Non prendete il Tram 28 nelle ore di punta

Il Tram 28 è il mezzo più economico, più comodo e più caratteristico per visitare i quartieri storici di Lisbona, ma evitate di prenderlo nelle ore di punta (soprattutto la mattina fino alle 9:00) perché è il mezzo preferito anche dai lisboeti.

16 - Evitate di fermarvi a mangiare in Portas de Santo Antão

I ristoranti di questa strada sono sempre pieni di turisti, probabilmente perché sono rinomati per il pesce, ma sono più cari della media, spesso servono cibo mediocre, e le persone sono abbastanza fastidiose. In Portogallo è molto facile trovare locali semplici e a buon mercato, date un occhio in giro e controllate se ci sono portoghesi all'interno.

17 - Non confondete il Tago con l'Oceano

Il fiume Tago è talmente ampio che molti turisti lo confondono con l'Oceano Atlantico, e in effetti sfocia nell'Oceano, ma solo dopo aver superato la Torre di Belém.

  • foto copertina via sabado.pt
Quanto ti è stato utile questo articolo?
  • Per niente
  • Non molto
  • Abbastanza
  • Molto
  • Estremamente
Valutazione media di 113 persone
Ingegnere mancato di origini franco-calabre-cilentane. A partire dall'ormai lontano 2008 ho conosciuto nell'ordine Sara, Piero, Vincenzo e Adriano. E così, insieme a tutti loro ho deciso che nella mia vita volevo solo vivere di viaggi.

Commenti

VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

Alloggi a Lisbona per tipologia

VIVI Lisbona è parte del network VIVI CITY - Marisdea s.r.l.s. P. IVA 05305350653 Creative Commons - Attribution, Non Commercial, No Derivatives 3.0